Autore Gian Luca Campagna

 

Gian Luca Campagna

 

Gian Luca Campagna (Latina, 1970) scrive e legge “per evitare il processo di analfabetismo di ritorno”. Così è diventato copy nel mondo seducente della comunicazione pubblicitaria, ghost writer nel mondo irreale della politica, giornalista nel mondo verosimile della cronaca, pur aspirando a diventare un romanziere nella vita reale. Usa l’ironia a robuste dosi e si tutela talvolta col sarcasmo, fischietta nei giorni pari i successi di Manu Chao e nei dispari quelli dei Babasonicos, diffida degli astemi, ama i cani, la vita. E i fianchi delle donne.
È giornalista e direttore di un’agenzia di comunicazione. È organizzatore e direttore del festival del giallo e noir Giallolatino, giunto alla XII edizione.
Ha pubblicato:
il romanzo Molto prima del calcio di rigore (Draw Up, novembre 2014);
ha curato l’antologia della serie B di calcio Il campionato degli italiani (Omicron, marzo 2016);
il romanzo Finis Terrae (Oltre, maggio 2016), vincitore del Premio Romiti di Viterbo (2017) e secondo al Giallo Indipendente al salone del Libro di Torino (2017);
il racconto Il lamento afono dell’anatra muta nell’antologia Giallo di rigore (Il Giallo Mondadori, luglio 2016);
ha curato l’antologia di noir mediterraneo Nero Mediterraneo (Omicron, luglio 2017) il romanzo Il profumo dell’ultimo tango (Historica, dicembre 2017).